Siti per incontri online: come fare il giusto approccio?

Siti per incontri online

Se hai mai usato un sito per incontri online o un’applicazione per gli incontri per adulti, dovresti già sapere molto bene il primo messaggio che si invia a qualcuno online può avviare positivamente o interrompere la conversazione.

Dunque, perché limitarsi a dire “Come va” quando in realtà c’è così tanto che potresti dire? Ricorda che negli incontri online la prima conversazione è un antipasto molto importante, e che se si sceglie di avviare una conversazione su un’applicazione di incontri con qualcuno che ti interessa, è sempre importante avere degli ottimi spunti da utilizzare al momento opportuno. Per esempio, una domanda premurosa o un riferimento agli hobby e agli interessi del potenziale partner potrebbe tradursi in uno scambio di informazioni che ti può dire molto su qualcuno e, cosa più importante, se sei compatibile o meno con i suoi interessi.

Qualche altro esempio? Puoi chiedere “Quali sono le tue cose preferite da fare nei fine settimana”: questa domanda permette a qualcuno di raccontare molto sulla sua personalità. Per esempio, se tutte le risposte puntano a rimanere a casa e guardare spettacoli televisivi e film, ma tu sei in realtà un tipo più attivo, forse il partner non è adatto a te.

Un’altra domanda utile è “Qual è il tuo cibo preferito, e perché?“. Questa domanda rivela davvero tanto. Pensa, ad esempio, alla possibilità di incontrare una persona vegetariana o vegana, quando tu sei in realtà un fervente carnivoro. Parlare in anticipo dei cibi preferiti può essere d’aiuto per evitare inutili discussioni fin da questa prima fase.

Ancora, perché non domandare “Quali sono le tre parole che useresti per descriverti al meglio?”. Si tratta di una domanda stimolante, perché si limita a tre parole, inducendo così la controparte a pensarci un po’. In alternativa a tre parole, puoi anche usare tre frasi che possano racchiudere pensieri un po’ più complessi. Per esempio, invece di dire che sei “atletico”, potresti dire che fai ” un’escursione di un’ora ogni mattina”.

Un’alternativa utile è “Quando è stata l’ultima volta che hai riso davvero, e cosa ti ha fatto ridere così forte?”. Scoprire il senso dell’umorismo di qualcuno aiuta, anche, dal momento che si può valutare se è simile al tuo o se invece è lontano da ciò che si trova divertente. Oppure, domanda “Dov’è il tuo luogo preferito al mondo, e perché?”. Dove qualcuno sceglie di trascorrere il proprio tempo libero può raccontarti molto di lui. Gli piace fermarsi nei soliti posti o va da qualche parte nel mondo in cui non è mai stato prima d’ora? E poi, cosa fa lì? Ad un primo appuntamento online è bene sempre menzionare questi aspetti, perché se qualcuno è molto sedentario e magari non è mai uscito fuori dalla sua regione, potrebbe non essere in linea con le ambizioni di dinamismo e movimento che puoi incarnare.

Una domanda che consigliamo di porre è poi “Di quale risultato della tua vita sei più orgoglioso?”. Quando si tratta di ciò di cui qualcuno è più orgoglioso nella sua vita, stiamo parlando di un tratto che può dirti molto sulla sua personalità. Si tratta della promozione ottenuta sul lavoro? O si tratta di fare del volontariato in un’associazione no profit?

Sempre in tema di domande da porre, perché non chiedere “Se tu avessi una canzone a tema, che cosa sarebbe?”. Sempre più applicazioni in questi giorni ti permettono di aggiungere le tue canzoni preferite al tuo profilo. Per esempio, Tinder ti permette di scegliere una sorta di colonna sonora, e Bumble ti permette di scegliere alcuni dei tuoi “Top Artists su Spotify” che possano apparire sotto la tua biografia. Perché non domandare esplicitamente quali sono i gusti del tuo partner?

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *